L’unione fa la forza 

Dimmi a cosa ti dedichi e ti dirò chi sei. Perché solo le cose della vita davvero importanti ci definiscono come persone,come esseri umani e come anime che appartengono a questo mondo, creato da noi giorno per giorno. È per questo che siamo ciò a cui ci dedichiamo.“Spesso le persone dicono di non aver ancora trovato se stesse. Ma la propria essenza non va trovata, bensì creata”… Condividete? 💪🏻☺️🌹😎Prima o poi, tutti troviamo la nostra strada nella vita e decidiamo a cosa dedicarci. Può trattarsi di beni materiali, di ambizione smisurata, di persone, di bugie, d’amore, ecc. Semplicemente, ognuno sceglie il suo sentiero mentre avanza, cresce e si forma. Io ho scelto la creatività, il colore, i filati, i tessuti…e gli ho dato un nome “nodi d’autore” 💘 uno stile di vita prima di tutto ! Ricordate che siete ciò a cui vi dedicate,perciò scegliete con pazienza, saggezza e criterio. Dalla vostra scelta non dipendete solo voi, ma anche tutti coloro che prendono parte a quel grande progetto comune chiamato vita. Poi capita che durante il nostre percorso incontriamo persone speciali con passioni se non proprio affini comunque complementari che possono arricchirci non solo lavorativamente, ma soprattutto spiritualmente 🖖🏻🖖🏻 nascono in questo modo collaborazioni … Io le chiamo le “Chicche d’Autore” … Quante novità per questa primavera?!? 🌹😍😇🌸💕 

    
 

Advertisements

Pon Pon …Mon Amour

12665705_10206958869582932_186482255_n
dettaglio pon pon indossato – realizzato semplicemente con le dita
Pon Pon Pon Pon… Come non amarli?
A me fanno pensare alla felicità, alle caramelle e alle cose buone… Come i baci della persona amata ad esempio, e proprio come i suoi baci, non sono mai abbastanza 🙂 Oggi ne ho realizzati diversi e li ho indossati conferendoli il posto d’onore di accessorio principale! Io non amo i gioielli: il mio oro è la lana…
Proprio per questo voglio condividere con voi 8 MODI PER REALIZZARLI:
1 – IL DISCHETTO DI CARTONCINO E’ il modo più conosciuto per fare i pon pon. Si tratta di preparare due dischetti di cartoncino forati al centro, di sovrapporli e di ricoprirli con il filo prescelto.
2 – IL CARTONCINO QUADRATO Ecco un secondo metodo per realizzare i pon pon, in cui dovrete utilizzare semplicemente le dita, un paio di forbici e un pezzetto di cartoncino resistente di forma quadrata
3 – RITAGLI DI STOFFA I pon pon possono nascere anche grazie al riciclo creativo, ad esempio partendo dai ritagli di stoffa o dal filato ricavato disfando un vecchio maglione fatto a mano
4 – FORCHETTA Ecco un metodo davvero originale per realizzare dei pon pon in pochi minuti. Si tratta di utilizzare come supporto del filato prescelto una normale forchettaa quattro rebbi. Vi servirà anche un paio di forbici
12647792_10206958869462929_670201484_n (1)
pon pon anello – dettaglio
5 – CON LE MANI Il filato si avvolge attorno al palmo della mano, alla base delle dita
6 – RIGHELLO Si tratta di arrotolare il filato attorno ad un righello, di annodare al punto giusto e tagliare con le forbici.
7 – UNCINETTO Sapevate di poter creare dei bellissimi pon pon all’uncinetto? Seguite passo dopo passo i nove punti della seguente immagine per creare i vostri nuovi pon pon lavorando all’uncinetto. Saranno perfetti per decorare abiti e accessori.
8 –CON LE DITA è il metodo che preferisco! Dovrete avvolgere il filato prescelto attorno a indice, medio e anulare. Poi dovrete annodare il piccolo gomitolo e tagliare i bordi
pon2
pon pon confezionati con doppio cartoncino tondo
pom_pom_8
pon pon tecnica uncinetto

 

L’importante è iniziare …

imageNon è difficile! Il lavoro a maglia è ARTE, AMORE, PASSIONE (e talvolta dipendenza, ve lo dico) che utilizza entrambe le mani, nella quale le maglie vengono lavorate da un ferro all’altro da destra a sinistra …. Anche se io da buona mancina talvolta mi trovo a sconvolgere le usuali abitudini 😂 per cominciare sedetevi e… PARLIAMONE ! prendete il vostro tempo, giorno o notte che sia, sul divano davanti alla tv, senza la TV, con una tazza di quel che c’è e che vi va, al bar con l’amica, l’amico, gli amici, il cane, il gatto, il pappagallo…. Io ad esempio non esco piu senza i miei ferri circolari in bamboo … che poi qualcuno mi ha fatto notare che è un pò un controsenso chiamarli ferri.

Per lavorare a maglia serve principalmente una buona coordinazione: dunque, lasciate le tensioni dello spirito altrove, deve essere un piacere e non un dolore 🎈🖖🏻 ci sono molti modi di tenere e controllare filo e ferri e nessuno è migliore in assoluto rispetto ad un altro…insomma non esiste giusto e sbagliato, esiste il modo giusto per voi che magari non necessariamente sarà lo stesso per altri. Provate, Sbagliate , sbagliate e riprovate!! Iniziate facendo passare il filo tra le vostre dita.. Prendete i ferri e… Via con le prese (le spiegherò più avanti) e come per ogni cosa: esercitatevi, ma senza stress !